Ricerca

Capitolo 9. Modifiche al driver e ai pacchetti

download PDF
Nelle release di Red Hat Enterprise Linux l'elenco relativo ai pacchetti e ai driver del sistema viene aggiornato molto frequentemente. Tale operazione viene eseguita per determinati motivi: i pacchetti ed i driver sono aggiornati o aggiunti nel sistema operativo per fornire nuove funzionalità, oppure essi possono avere un hardware scaduto e quindi da rimuovere. Il progetto upstream relativo ai pacchetti ed ai driver potrebbe non essere più mantenuto, o i pacchetti ed i driver specifici per un hardware non sono più supportati da un rivenditore e quindi rimossi.
Questo capitolo elenca i driver ed i pacchetti aggiornati e nuovi in Red Hat Enterprise Linux 6, insieme a quelli deprecati e terminati (rimossi).

9.1. Modifiche dei tool di Configurazione del sistema

system-config-bind

Il tool system-config-bind è stato deprecato e rimosso senza essere sostituito. È consigliata la modifica manuale della configurazione del server dei nomi tramite il file named.conf in Red Hat Enterprise Linux 6. Una documentazione completa relativa a BIND è installata come parte del pacchetto bind in /usr/share/doc/bind-x.y.z. Configurazioni d'esempio sono disponibili nella directory /usr/share/doc/bind-x.y.z/sample. Tuttavia il tool system-config-bind delle versioni precedenti genera una configurazione BIND standard, quindi in base al vostro ambiente, sarà possibile migrare alla versione di BIND disponibile in Red Hat Enterprise Linux 6 spostando i file di configurazione più vecchi nella posizione corretta ed eseguendo un numero sufficiente di test.

system-config-boot

Il tool system-config-boot permetteva una configurazione grafica del bootloader GRUB. Con Red Hat Enterprise Linux 6 il suddetto tool è stato deprecato e rimosso senza essere sostituito. Per molti utenti la configurazione predefinita di GRUB è sufficiente, tuttavia se è necessario una modifica manuale della configurazione d'avvio, accedere e modificare il file grub.conf posizionato nella directory /boot/grub. La documentazione completa per la configurazione di GRUB è disponibile nella homepage di GRUB: http://www.gnu.org/software/grub/.

system-config-cluster

Il tool system-config-cluster è stato deprecato e rimosso senza essere sostituito. È consigliato l'uso di ricci e luci (del progetto Conga).

system-config-display

Il tool system-config-display è stato sostituito dai tool di configurazione XRandr come riportato in entrambi i desktop supportati: GNOME e KDE. Non è presente alcun file di configurazione esplicito (xorg.conf) nell'installazione del server X predefinita poichè la gestione del display viene eseguita dinamicamente tramite una delle seguenti opzioni:

GNOME: Sistema Preferenze Display
KDE: Impostazioni del sistema Amministrazione del Computer Display
Nota Bene: L'utilità della linea di comando (xrandr) può essere usata per la configurazione del display. Consultare il comando xrandr --help o la pagina del manuale tramite il comando man xrandr per maggiori informazioni.
system-config-httpd

Il tool system-config-httpd è stato deprecato e rimosso senza essere sostituito. È consigliata una configurazione manuale dei web server. La configurazione può essere eseguita nella directory /etc/httpd. Il file di configurazione principale è posizionato in /etc/httpd/conf/httpd.conf. Il suddetto file è documentato molto bene e presenta commenti dettagliati per la maggior parte delle configurazioni del server; tuttavia se necessario, la documentazione completa del web server Apache è contenuta nel pacchetto httpd-manual.

system-config-lvm

Il tool system-config-lvm è deprecato. È consigliata una gestione dei volumi logici tramte i tool gnome-disk-util o lvm.

system-config-netboot

Il tool system-config-netboot è deprecato ed è stato rimosso senza essere sostituito. È consigliato l'uso del Red Hat Satellite.

system-config-network

Il tool system-config-network è stato sostituito dal NetworkManager - un tool di configurazione della rete moderno e potente. NetworkManager-applet (nm-applet) viene installato per impostazione predefinita in entrambi gli ambienti desktop supportati ed è disponibile nell'area del pannello relativo al tray del sistema. Consultare la homepage del NetworkManager per maggiori informazioni: http://projects.gnome.org/NetworkManager/.

system-config-nfs

Il tool system-config-nfs è stato deprecato e rimosso senza essere sostituito. È consigliata l'impostazione manuale della configurazione del server NFS.

system-config-rootpassword

Il tool system-config-rootpassword è stato sostituito da system-config-users - un tool di configurazione e gestione molto potente. La password root può essere impostata in system-config-users deselezionando l'opzione "Nascondi gruppi e utenti del sistema" nel dialogo delle Preferenze. Ora l'utente root verrà visualizzato all'interno dell'elenco principale e la password potrà essere modificata come qualsiasi altro utente.

system-config-samba

Il tool system-config-samba è stato deprecato e rimosso senza essere sostituito. È consigliata l'impostazione manuale della configurazione del server SMB.

system-config-securitylevel

Il tool system-config-securitylevel è stato rimosso. Usare ora il tool system-config-firewall.

system-config-soundcard

Il tool system-config-soundcard è stato rimosso. Il rilevamento e la configurazione delle schede audio è eseguito automaticamente.

system-config-switchmail

Il tool system-config-switchmail è stato deprecato e rimosso senza essere sostituito. Postfix è il MTA (Mail Transfer Agent) predefinito e preferito con Red Hat Enterprise Linux 6. Se utilizzate un altro MTA, esso dovrà essere configurato manualmente in base ai propri file di configurazione specifici ed alle tecniche necessarie.

Red Hat logoGithubRedditYoutubeTwitter

Formazione

Prova, acquista e vendi

Community

Informazioni sulla documentazione di Red Hat

Aiutiamo gli utenti Red Hat a innovarsi e raggiungere i propri obiettivi con i nostri prodotti e servizi grazie a contenuti di cui possono fidarsi.

Rendiamo l’open source più inclusivo

Red Hat si impegna a sostituire il linguaggio problematico nel codice, nella documentazione e nelle proprietà web. Per maggiori dettagli, visita ilBlog di Red Hat.

Informazioni su Red Hat

Forniamo soluzioni consolidate che rendono più semplice per le aziende lavorare su piattaforme e ambienti diversi, dal datacenter centrale all'edge della rete.

© 2024 Red Hat, Inc.