Ricerca

4.10. Installazione tramite HTTP

download PDF
La finestra di dialogo HTTP si attiva solo se state eseguendo una installazione da un server HTTP (se avete selezionato HTTP nella finestra di dialogo Metodo di installazione). Tale finestra vi richiederà informazioni sul server HTTP dal quale state installando Red Hat Enterprise Linux.
Inserite il nome o l'indirizzo IP dell'HTTP dal quale state effettuando l'installazione, e il nome della directory contenente la directory variant/ per la vostra architettura. Per esempio, se l'HTTP contiene la directory /mirrors/redhat/arch/variant/, inserire /mirrors/redhat/arch/ (dove arch viene sostituito dal tipo di architettura del vostro sistema, come ad esempio i386, ia64, ppc, o s390x, e variant è la variante che state installando, ad esempio Client, Server, Workstation, ecc.). Se il tutto è stato specificato correttamente, verrà visualizzato un messaggio indicando che i file sono stati ripresi dal server.
Finestra di configurazione di HTTP

Figura 4.7. Finestra di configurazione di HTTP

Successivamente verrà visualizzata la finestra di dialogo di Benvenuto.

Nota

Potete salvare spazio sul disco usando le immagini ISO che avete già copiato sul server. Per fare ciò, installate Red Hat Enterprise Linux usando le immagini ISO senza copiarle in un albero singolo, effettuando un montaggio loopback. Per ogni immagine ISO:
mkdir discX  
mount -o loop RHEL5-discX.iso discX
Red Hat logoGithubRedditYoutubeTwitter

Formazione

Prova, acquista e vendi

Community

Informazioni sulla documentazione di Red Hat

Aiutiamo gli utenti Red Hat a innovarsi e raggiungere i propri obiettivi con i nostri prodotti e servizi grazie a contenuti di cui possono fidarsi.

Rendiamo l’open source più inclusivo

Red Hat si impegna a sostituire il linguaggio problematico nel codice, nella documentazione e nelle proprietà web. Per maggiori dettagli, visita ilBlog di Red Hat.

Informazioni su Red Hat

Forniamo soluzioni consolidate che rendono più semplice per le aziende lavorare su piattaforme e ambienti diversi, dal datacenter centrale all'edge della rete.

© 2024 Red Hat, Inc.